Ch 8 Atti

Atti di l'Apòstuli 8

8:1 Avà in quelli ghjorni, ci successi un gran persecuzione contru à u Church in Ghjerusalemme. È fùbbenu tutti caricati tutta a rigioni di a Ghjudea è Samària, fora di l 'Apòstuli.
8:2 Ma Diu-scantannusi 'omi almanaccatu per funerali di Stephen, e si fici un gran dolu nantu à u.
8:3 Allora Saul fù imposta ghjetti di la Cresia da lentà tutta la campagna, è ne luntanu omi è donne, è li s'era in prigiò.
8:4 dunque, Quelli chì avianu statu caricati stati ghjiru, evangelizing la Parola di Diu,.
8:5 avà Philip, falà à una cità di a Samària, pridicatu u Cristu à elli.
8:6 È a ghjente fù à sente cuntìnua e cu tutti inseme à quelli chì e cose chì si dicìanu da Filippu:, è ch'elli eranu veghjanu da i segni ch'ellu fù accomplishing.
8:7 Per parechji di li avianu impuri, e, briunendu incù una voce alta:, sti s'alluntanò da elli.
8:8 È tanti di u paralytics e lu zoppu stati purcina.
8:9 dunque, Ci era grande allegria in chì a cità. Avà ùn ci hè un omu chjamatu Simon, chì tempu era statu un magu in chì a cità, seducing i populi di a Samària, riceva ellu stessu à esse un omu maiò.
8:10 È à tutti i quelli chì si sente, da u più chjucu finu à u più grande, si dicia: "Quì hè a putenza di Diu,, chì hè chjamata maiò. "
8:11 È si era attentu à ellu perchè, per un longu tempu, ch'ellu li avia poviri cù a so magia.
8:12 ma in verità, una volta ch'elli avianu cridutu à Filippu, chì fù evangelizing u regnu di Diu, tutti dui 'omi è donne, si facia battizà in u nome di Ghjesù Cristu.
8:13 Allora Simon sè stessu dinù cridutu e, quandu iddu avia statu battizatu, si inghjenghi à Filippu. è avà, vidennu dinù lu cchiù granni segni e miraculi esse mostri, ch'ellu fù fattu, è stupefied.
8:14 Avà quandu i apóstuli chì era in Ghjerusalemme, avia intesu chì a Samària avia ricivutu a parolla di Diu,, mandonu à Petru è Ghjuvanni di li.
8:15 E quand'elli avianu ghjuntu, ch'elli prigheri di li, tantu ca si putissi avìri lu Spiritu Santu.
8:16 Per ch'ellu ùn avia ancu ghjuntu à tutti trà di elli, postu ch'elli funu battezi solu in lu nome di u Signore Ghjesù.
8:17 Allora si cacciò i so mani, nantu à elli, è ch'elli ricevutu u Spiritu Santu.
8:18 Ma quandu Simone, avia vistu chì, da u mpusizzioni di i mani di i apóstuli, di u Spìritu Santu ci fu datu, iddu chi ùsanu li dinari,
8:19 dicendu:, "Sott'a u putere à mè dinù, cusì chì u quale I vi mittaraghju e mani, si po 'avìri lu Spìritu Santu. "Ma Petru li disse::
8:20 "Chì a to soldi, esse cun voi in punition, per voi sò pensa chì un donu di Diu, pudia esse chì avia da soldi.
8:21 Ùn ci hè micca parte, o locu per voi in sta materia. Per u to core ùn hè ghjustu in l 'ochji di Diu,.
8:22 e accussi, dunque da sta, vostru a gattivera, è vularia à Diu, tantu ca forsi stu pianu di u to core ùn vi esse assolta.
8:23 For I miludia tù à esse in u fele amaru è in la catena di cascà. "
8:24 Allora Simon emi da dicendu:, "Lettura per mè a lu Signuri, tantu chi nunda di ciò chì voi avete dettu pò succede à mè. "
8:25 è infatti, doppu ca addicchiàranu è di parlà u Verbu di u Signore,, si ne vultonu in Ghjerusalemme, è ch'elli evangelized i parechje regioni di u samaritanu.
8:26 Avà un ànghjulu di u Signore, parlava à Filippu, dicendu:, "Rise è andà versu u sudu, à a strada chì fala da Ghjerusalemme, in Gaza, induve ci hè un desertu. "
8:27 E svighjatu, si n'andò. Ed eccu, un omu Ethiopian, un eunucu, putenti sottu Candace, la Riggina di u disertu, chì era più di tutti i so tesori, era ghjuntu in Ghjerusalemme à adurà.
8:28 È mentre vultà, era à pusà nantu à u so carru è di lettura da u profeta Isaia.
8:29 Allora u Spìritu Santu disse à Filippu, "Draw vicinu à e setzi a stu carru."
8:30 è Filippu,, nivicari, ntisi cci lettura da u profeta Isaia, è li disse:, "Nun ti pari chi vi capisce ciò chì vi sò lettura?"
8:31 È li disse:, "Ma comu pò I, quannu quarcunu vi sò rivilatu à mè?"È li dumandonu à Filippu di quantu acchianu e posa cù u.
8:32 Avà u locu in a Scrittura hè ch'ellu lighjia stu: "Comu na pecura ch'ellu fù purtatu à u macellu. È cum'è un agnellu zitti davanti à i so tonde, tantu ch'ellu ùn apre a so bocca.
8:33 Iddu entrì in u so tribunale incù Megliu. Quale hè di i so generazioni sarà p'addiscrìviri comu ntiraggìscinu a so vita fù pigliatu da a terra,?"
8:34 Allura lu eunucu emi à Filippu, dicendu:: "Ti precu, circa quale hè u prufeta, dicendu: stu? prupòsitu di lu stissu, o circa quarchidunu?"
8:35 Allora Filippu, apertura, a so bocca è principiendu da stu strattu, evangelized Ghjesù disse:.
8:36 Mentre ch'elli caminavanu u modu, Arrivati ​​a 'na certa surghjente acqua. E lu eunucu narat: "Ci hè acqua. Cosa à mè ùn impediscenu micca da esse battezi?"
8:37 Allora Filippu, rispose:, "S'è tù credi da tuttu u to core, hè permessa. "È si emi da dicendu:, "I credi u Figliolu di Diu per esse à Ghjesù u Cristu".
8:38 E iddu urdinò lu carru a suspesu. E sia Filippu è lu eunucu esciuti in l'acqua. E cci facia battizà.
8:39 E quannu si avia cullate da l 'acqua,, di u Spìritu di u Signore, pigliò à Filippu, e lu eunucu ùn ci hà vede malidittu. Allora chì si n'andò in a so manera, aligria.
8:40 Avà Philip statu trovu in Azot. E cuntinuari nantu, si evangelized tutti li cità, finch'è ghjuntu in Cesarea.