Ch 6 Matthew

Matthew 6

6:1 "Prestà attinzione, paura chì voi di fà a vostra ghjustizia davanti à l 'omi, in ordine à esse vistu da li; altrimenti tù ùn ti hannu una ricumpensa cù u vostru Babbu, chì hè in lu celu.
6:2 dunque, quandu vi darà a limòsina, ùn sceglie à sonu di trummetta davanti à voi, comu lu forse fà in le sinagoghe, è in i paesi, tantu ca si pò essa unuratu da l 'omi. Amen a vi dicu à voi, ch'elli anu ricevutu a so ricumpensa.
6:3 Ma quandu vi darà a limòsina, ùn chì a to manu manca sapè ciò chì hè fate a vostra manu diritta,
6:4 cusì chì u vostru almsgiving pò esse in sicretu, è u vostru Babbu, chì vede in sicretu, ti rende micca voi.
6:5 E quandu vi precu, Ùn vi deve esse cum'è u forse, chi amuri stannu in le sinagoghe, è à i scorni di i carrughji di priari, tantu ca si pò esse vistu da l 'omi. Amen a vi dicu à voi, ch'elli anu ricevutu a so ricumpensa.
6:6 ma voi, quandu vi precu, entre in a to stanza, è avè chiusa la porta, precu à u vostru Babbu in sicretu, è u vostru Babbu, chì vede in sicretu, ti rende micca voi.
6:7 È quandu pricava, ùn sceglie assai parolle, comu li musulmani fà. Per pensanu chì da u so soprapiù di e parolle ùn pudia esse schivà.
6:8 dunque, ùn sceglie a imitatu elli. Per u vostru Babbu sà ciò chì pò esse a to bisogni, ancu davanti à voi li chersini.
6:9 dunque, tù ti preiu in stu modu: u nostru Babbu, chì hè in lu celu: Pò u to nomu sia tinutu santu.
6:10 Pò u to regnu. Pò u vostru vi pò fà, cum'è in celu, tantu dinù nant'à a terra.
6:11 Dacci oghje u nostru pane-puteva sustiniri a vita.
6:12 È rimettici i nostri dèbitu, cum'è noi dinù pardunà i nostri dibitori.
6:13 È noi ùn portanu in tentazione. Ma à noi libarà da u male. amen.
6:14 Per sè vo vi pirdunu omi i so piccati, u vostru Babbu cilesta dinù vi pirdunu voi u vostru offenses.
6:15 Ma s'è vo ùn vi pirdunu omi, nè vi u vostru patri vi pirdunu a to piccati.
6:16 È quandu voi viloci, ùn sceglie a divintari nfusca, cum'è u forse. Per ch'elli canciari lu so facci, tantu chi a so dighjuni pò esse subitu à l 'omi. Amen a vi dicu à voi, chì hanu ricevutu a so ricumpensa.
6:17 Ma cum'è per voi, quandu vi viloci, versatu u vostru capu è lavà u to visu,
6:18 cusì chì u vostru dighjunu ùn sarà subitu à l 'omi, Ma à u vostru Babbu, chì hè in sicretu. È u vostru Babbu, chì vede in sicretu, ti rende micca voi.
6:19 Ùn sceglie a capitari, su per voi i tesori nantu a terra: induve hè vintu è umbratica cunsuma, è induve latri entra in e arrubbari.
6:20 inveci, magazzini, su per voi i tesori in lu celu: induve nè vintu nè umbratica consumes, è induve latri nun mancari in e arrubbari.
6:21 Per induve u vostru tesoru hè, ci hè dinù u to core.
6:22 A lumera di u to corpu, è u to ochju. Sì u vostru ochju hè salutariu, u vostru web corpu serà pienu lume.
6:23 Ma se u vostru ochju hè statu currutti, u vostru web corpu serà s'oscurò. Se poi la luci chì hè à voi è a bughjura, cuntà vi chì a bughjura esse!
6:24 Nimu hè capaci di dà dui maestri. Per sia ellu vi hannu oddiu di l 'unu, e 'amuri lu lucca, o ch'ellu vi persevere cù l 'unu, è disprezzanu i lucca. Tù ùn pò serve à Diu, è e ricchezze.
6:25 E accussi vi dicu à voi, ùn esse bramosu di a to vita, cum'è à ciò chì tù manghjarè, nè di u vostru corpu,, cum'è à ciò chì vo vi vèstinu. Ùn hè micca a vita di più chè manghjà, è u corpu più di panni?
6:26 Guardà l'acelli di u celu, cumu nè suminatu, nè n'avemu, nè incascià in barns, è ancu u vostru Babbu cilesta li podcasti. Sì tù ùn di assai più grande valori cà ch'elli sò?
6:27 E chi di voi, da rifletta, hè capaci à aghjunghje una cubit à a so statura?
6:28 È cum'è per vistimentu, perchè sì tù bramosu? Guardà i gigli di u campu di, cumu a crisciri; si nè travagliu, nè squires.
6:29 Ma vi dicu à voi, chì ùn ancu Solomon, in tutta a so gloria, fù vistutu cum'è unu di sti.
6:30 So se Diu tantu cascheta l 'erba di u campu di, chì hè quì oghje, è ghjittatu in lu dumane fornu, how much più vi si primura di voi, O pocu in a fede?
6:31 dunque, ùn sceglie à esse bramosu, dicendu:: Ciò chì duvimu Mangiare, è ciò chì ti avemu beie, e cun ciò chì duvimu esse un vistimentu?'
6:32 Per i pagani cercanu tutte ste cose. Eppuru u vostru Babbu sà chì vi tocca tutte ste cose.
6:33 dunque, circà prima u regnu di Diu è a so ghjustizia, è tutte sse cose sarà aghjuntu à voi oltri.
6:34 dunque, ùn esse bramosu di dumani; di l 'avvene ghjornu serà bramosu di iddu stissu. Bastatu di u ghjornu hè u so male. "