Ch 9 Matthew

Matthew 9

9:1 And climbing into a boat, he crossed the sea, and he arrived at his own city.
9:2 Ed eccu, they brought to him a paralytic, lying on a bed. è à Ghjesù, seeing their faith, said to the paralytic, "Be cunfurtà a fede, figliolu; u to piccati ti sò pirdunati. "
9:3 Ed eccu, some of the scribes said within themselves, “He is blaspheming.”
9:4 And when Jesus had perceived their thoughts, dissi: “Why do you think such evil in your hearts?
9:5 Chi hè più faciuli à dì, 'I to piccati ti sò pardona,'O to say, 'Arrìzzati, è marchjà?'
9:6 ma, so that you may know that the Son of man has authority on earth to forgive sins,” he then said to the paralytic, "Rise su, pigli u to lettu, è vai in la vostra casa. "
9:7 And he arose and went into his house.
9:8 Then the crowd, vidennu stu, was frightened, and they glorified God, who gave such power to men.
9:9 È quandu Ghjesù passò nantu da a ci, vitti, à pusà à l 'ufficiu impositi, un omu chjamatu Matteu. Eppo li disse:, "Viniti apprìassu a mia." È svighjatu, cci seguita.
9:10 E lu successu chì, mentre ch'ellu era à pusà davanti à manghjà in a casa, eccu, parechji publicani è i piccatori ghjuntu, è si messe davanti à manghjà cun Ghjesù, è i so discìpuli.
9:11 È i Farisei, vidennu stu, disse à i so discìpuli, "Perchè ùn a vostra Maestru manghjà cù i publicani è i piccatori?"
9:12 ma Ghjesù, sintennu stu, dissi: "Ùn Hè quelli chì sò sano, chì sò in bisognu di u duttore, ma chiddi chi hannu malattia.
9:13 So dunque, vai è amparà chì sta significa: 'I brama misericordia è ùn sacrificà.' For I Ùn sò vinutu a chiamari lu ghjustu, ma i piccatori. "
9:14 Allora i discìpuli di Ghjuvanni fù vicinu à u, dicendu:, "Perchè fà noi è i Farisei viloci friquintimenti, ma u vostru discepuli ùn viloci?"
9:15 È Ghjesù li disse:: "Comu pò i figlioli di u canadese groom dolu, mentri li canadese groom hè sempre cun elli? Ma i ghjorni vi ghjunghjini quandu u canadese groom hà da esse pigliatu da li. E allura si ti dighjunu.
9:16 Per ùn unu avissi a cosge un pezzu di novu Insignia nant'à un vechju vistimentu. Per lu stinza u so pienezza luntanu da i vestiti, e la lacrima hè fattu peggiu.
9:17 Nemmenu ne struisce vinu novu in otri vechji. altrimenti, i vechji di rupture, è u vinu pours fora, è i vechji sò cunsumati. inveci, ne struisce vinu novu in novu vechji. e accussi, tramindui sò stati tocchi. "
9:18 Mentre ch'ellu parlava sti cosi a li, eccu, una certa rignanti si avvicina è u curato, dicendu:: "Signuri, mio figliola hà pocu passava luntanu. Ma ghjuntu è impone a to manu, nantu à a so, è ch'ella vi campà. "
9:19 è à Ghjesù, svighjatu, ellu seguita, cù i so discìpuli.
9:20 Ed eccu, una donna,, chì avia patutu da un flussu di u sangue di dodici anni, s'avvicinò da daretu, è tuccò l 'orlu di u so vistimentu.
9:21 Per ch'ella dittu idda, "Si ti tocchi ancu u so vistimentu, I sarà salvu. "
9:22 ma Ghjesù, si vultò, è videndu u so, dissi: "Be cunfurtà a fede, figliola; a vostra fidi tu ha fattu bè. "È a donna fù fattu bè da a chi ora.
9:23 È quandu Ghjesù era ghjuntu in la casa di u capu di, è ch'ellu avia vistu i musicanti è a ghjente tumultuous,
9:24 dissi, "Départ. Di l 'ragazza ùn hè micca mortu, ma sempri. "È si ne ridìanu.
9:25 È quandu a ghjente era statu mandatu via, Ghjesù intrì. È ch'ellu pigliò pè a manu. E la ragazza s'arrizzò.
9:26 E la nutizia di sta andatu à chì web tarra.
9:27 E comu Ghjesù passò da a ci, dui cechi ellu seguita, briunendu è dicendu:, "I Pagliacci pietà di noi, Figliolu di Davìdiu. "
9:28 È quandu era ghjuntu à la maison, l '' omi orvu cci avvicinò. È Ghjesù li disse:, "Nun ti cunfidu chi iò sugnu in gradu di fà stu per voi?"Li diciaraghju, "Innò, Signuri. "
9:29 Eppo toccu i so ochji, dicendu:, "Sicondu à a vostra fede, cusì chì si pò fà per voi ".
9:30 È lu so 'ochji eranu aperti. È Ghjesù li liticava, dicendu:, "Guarda à lu chi nuddu sapi di stu".
9:31 Ma sorte, si sparghji la nutizia di lu à tutti quelli chì paese.
9:32 Allora, quandu avìanu partutu, eccu, si purtò un omu chì hè mutu, avè un dimòniu.
9:33 È dopu à u dimòniu fù scunvià, l 'omu mutu parrava. È a ghjente dumandava, dicendu:, "Mo hà qualcosa like this statu vistu in Israel."
9:34 Ma i Farisei, rispose:, "By i principe di i dimònii faci iddu scacciò i demonii."
9:35 È Cristu ghjiratu tuttu di i cità è paesi, insignava in le sinagoghe, e annunziava a bona nova di u regnu di, è guariscendu ogni malatia e ogni fiacchezza.
9:36 Allora, vidennu la ghjente, avia cumpassioni nantu ad elli, pirchi era afflittu e èranu, comu pecuri senza un pastore,.
9:37 Allora Ghjesù disse à i so discìpuli: "A racolta infatti hè maiò, Ma l '' omi sò uni pochi.
9:38 dunque, pitizioni u Signore di u racolta, tantu ca si pò mannò fora omi à a so racolta. "