Ch 12 Giovanni

Giovanni 12

12:1 Poi sei giorni prima della Pasqua, Gesù andò a Betania, dove Lazzaro era morto, che Gesù risuscitato.
12:2 E hanno fatto una cena per lui non. E Martha stava assistendo. E veramente, Lazzaro era uno di quelli che erano seduti a tavola con lui.
12:3 E poi Maria prese dodici once di puro nardo pomata, molto prezioso, e lei cosparse i piedi di Gesù, e lei aveva asciugato i piedi con i suoi capelli. E la casa si riempì del profumo dell'unguento.
12:4 Poi uno dei suoi discepoli, Giuda Iscariota, che stava per tradirlo, disse,
12:5 "Perché quest'olio profumato non si è venduto per trecento denari per poi darli ai bisognosi?"
12:6 Questo egli disse, non per la preoccupazione per i bisognosi, ma perché era ladro e, dal momento che ha ricoperto la borsa, aveva l'abitudine di portare ciò che è stato messo in esso.
12:7 Ma Gesù disse:: "Lascia il suo, in modo che lei può tenerlo per il giorno della mia sepoltura.
12:8 Per i poveri, avete sempre con voi. Tranne me, non sempre si dispone di ".
12:9 Ora una grande moltitudine di ebrei sapeva che era in quel luogo, e così sono venuti, non tanto a causa di Gesù, ma in modo che possano vedere Lazzaro, che egli aveva risuscitato dai morti.
12:10 E i capi dei sacerdoti programmato di mettere Lazzaro a morte anche.
12:11 Per molti degli ebrei, per colpa sua, stavano andando via e sono stati credere in Gesù.
12:12 Poi, il giorno dopo, la grande folla che era venuta alla festa, quando avevano udito che Gesù veniva a Gerusalemme,
12:13 prese dei rami di palme, e sono andati avanti per incontrarlo. E gridavano: "Osanna! Benedetto colui che arriva nel nome del Signore, il re d'Israele!"
12:14 E Gesù, trovato un asinello, e si è seduto su di essa, proprio come è scritto:
12:15 "Non avere paura, figlia di Sion. Ecco, il tuo re arriva, seduto sul puledro di un asino. "
12:16 All'inizio, i suoi discepoli non si erano accorti di queste cose. Ma quando Gesù fu glorificato, allora si ricordarono che queste cose sono state scritte su di lui, e che queste cose sono successe a lui.
12:17 E così la folla che era stato con lui, quando ha chiamato Lazzaro dal sepolcro e lo risuscitò dai morti, testimonianza offerta.
12:18 A causa di ciò, anche, la folla è andato ad incontrarlo. Per udito che aveva compiuto questo segno.
12:19 Dunque, i farisei dicevano tra di loro: "Vedete che stiamo realizzando nulla? Ecco, il mondo intero è andato dopo di lui. "
12:20 Ora, ci sono stati alcuni pagani tra coloro che sono andati in modo che essi possano adorare nel giorno della festa.
12:21 Dunque, questi avvicinato Philip, che era di Betsàida di Galilea, e lo hanno fatto una petizione, detto: "Sir, vogliamo vedere Gesù ".
12:22 Filippo andò a dirlo ad Andrea. Il prossimo, Andrea e Filippo detto Gesù.
12:23 Ma Gesù rispose loro dicendo:: "L'ora arriva quando il Figlio dell'uomo deve essere glorificato.
12:24 Amen, amen, Io vi dico, se il chicco di grano caduto in terra non muore,
12:25 rimane solo. Ma se invece muore, produce molto frutto. Chi ama la sua vita, la perderà. E chi odia la sua vita in questo mondo, conserva per la vita eterna.
12:26 Se uno mi serve, mi segua. E dove sono io, anche lì il mio ministro sarà. Se qualcuno mi ha servito, Il Padre mio lo onorerà.
12:27 Ora l'anima mia è turbata. E cosa dovrei dire? Padre, salvami da quest'ora? Ma è per questo che sono venuto a quest'ora.
12:28 Padre, glorificherà il tuo nome!"E poi venne una voce dal cielo, "L'ho glorificato, e lo glorificherò di nuovo. "
12:29 Dunque, la folla, che è stato in piedi vicino e aveva udito, ha detto che era come un tuono. Altri dicevano, "Un angelo stava parlando con lui."
12:30 Gesù rispose e disse:: "Questa voce è venuto, non per me, ma per voi.
12:31 Ora è il giudizio del mondo. Ora sarà il principe di questo mondo sarà gettato fuori.
12:32 E quando mi è stato sollevato da terra, Attirerò tutti a me ".
12:33 (Questo egli disse, a significare che tipo di morte doveva morire.)
12:34 La folla gli rispose:: "Abbiamo sentito, dalla legge, che il Cristo rimane per sempre. E così come si può dire, 'Il Figlio dell'uomo deve essere innalzato?'Chi è questo Figlio dell'uomo?"
12:35 Dunque, Gesù disse loro:: "Per un breve periodo, la luce è fra voi. Camminate mentre avete la luce, in modo che il buio non può superare voi. Ma chi cammina nelle tenebre non sa dove sta andando.
12:36 Mentre avete la Luce, credono nella Luce, in modo che si può essere figli della luce ". Gesù disse queste cose, e poi se ne andò e si nascose da loro.
12:37 E anche se aveva fatto questi grandi segni in loro presenza, non credevano in lui,
12:38 in modo che la parola del profeta Isaia si adempisse, che dice: "Signore, che ha creduto nel nostro udito? E a chi ha il braccio del Signore stato rivelato?"
12:39 A causa di ciò, non erano in grado di credere, per Isaia disse di nuovo:
12:40 "Egli ha accecato i loro occhi, e indurito il loro cuore, in modo che essi non possono vedere con i loro occhi, e capire con il cuore, e convertire: e poi io li guarisca ".
12:41 Queste cose disse Isaia, quando vide la sua gloria e stava parlando di lui.
12:42 Ancora veramente, molti dei leader anche creduto in lui. Ma a causa dei farisei, essi non lo confessavano, in modo che non sarebbero stati scacciati dalla sinagoga.
12:43 Per amavano la gloria degli uomini più della gloria di Dio.
12:44 Ma Gesù gridò e disse:: "Chi crede in me, non crede in me, ma in colui che mi ha mandato.
12:45 E chi mi vede, lo vede che mi ha mandato.
12:46 Sono arrivato come una luce per il mondo, in modo che tutti coloro che credono in me, potrebbero non rimanga nelle tenebre.
12:47 E se qualcuno ha sentito le mie parole e non li ha tenuti, Io non lo giudico. Perché io non sono venuto in modo che io possa giudicare il mondo, ma in modo che io possa salvare il mondo.
12:48 Chiunque mi disprezza e non accetta le mie parole ha chi lo giudica. La parola che ho parlato, lo stesso lo giudicherà nell'ultimo giorno.
12:49 Per Non parlo da me stesso, ma dal Padre che mi ha mandato. Ha dato un comandamento a me come a quello che avrei dovuto dire e come deve parlare.
12:50 E so che il suo comandamento è vita eterna. Dunque, le cose che parlo, come il Padre mi ha detto, così anche parlo. "