Ch 25 Matteo

Matteo 25

25:1 "Allora il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini, chi, prendere le loro lampade, uscirono incontro allo sposo e la sposa.
25:2 Ma cinque di esse erano stolte, e cinque prudenti.
25:3 Per le cinque stolte, aver portato le loro lampade, non ha preso con sé l'olio.
25:4 Ancora veramente, quelli prudenti hanno portato l'olio, nei loro contenitori, con le lampade.
25:5 Poiché lo sposo tardava, tutti addormentarono, e stavano dormendo.
25:6 Ma nel mezzo della notte, un grido uscì: 'Ecco, lo sposo è in arrivo. Andare incontro a lui '.
25:7 Allora tutte quelle vergini si alzarono e prepararono le loro lampade.
25:8 Ma le stolte dissero alle sagge:, 'Date a noi dal vostro olio, per le nostre lampade si spengono in corso '.
25:9 La prudenza ha risposto dicendo, 'Per timore che forse potrebbe non essere sufficiente per noi e per voi, sarebbe meglio per voi di andare ai venditori e comprare un po 'per voi'.
25:10 Ma mentre stavano andando a comprarlo, lo sposo è arrivato. E coloro che sono stati preparati entrato con lui alle nozze, e la porta è stata chiusa.
25:11 Ancora veramente, alla fine, i restanti vergini anche arrivati, detto, 'Signore, Signore, aprire a noi '.
25:12 Ma ha risposto dicendo, 'In verità vi dico:, Non ti conosco.'
25:13 E quindi è necessario essere vigili, perché non si conosce il giorno o l'ora.
25:14 Perché è come un uomo di partire per un lungo viaggio, che chiamò i suoi servi e consegnato a loro i suoi beni.
25:15 E a uno diede cinque talenti, e altri due, ma ad un altro ha dato un, a ciascuno secondo la sua capacità. e prontamente, partì.
25:16 Poi colui che aveva ricevuto cinque talenti andò fuori, e ha fatto uso di questi, e ha guadagnato altri cinque.
25:17 E allo stesso modo, colui che aveva ricevuto due guadagnò altri due.
25:18 Ma chi aveva ricevuto una, uscire, scavato nella terra, e ha nascosto il denaro del suo padrone.
25:19 Ancora veramente, dopo molto tempo, il padrone di quei servi tornò e si stabilì i conti con loro.
25:20 E quando colui che aveva ricevuto cinque talenti avvicinato, portò altri cinque talenti, detto: 'Signore, hai consegnato cinque talenti a me. Ecco, Ho aumentato con un altro cinque. '
25:21 Il suo padrone gli disse: 'Ben fatto, servo buono e fedele. Poiché sei stato fedele nel poco, Vi nominare voi sopra molte cose. Entra nella gioia del tuo signore '.
25:22 Poi colui che aveva ricevuto due talenti anche avvicinato, e ha detto: 'Signore, hai consegnato due talenti a me. Ecco, Ho guadagnato altri due '.
25:23 Il suo padrone gli disse: 'Ben fatto, servo buono e fedele. Poiché sei stato fedele nel poco, Vi nominare voi sopra molte cose. Entra nella gioia del tuo signore '.
25:24 Poi colui che aveva ricevuto un solo talento, si avvicina, disse: 'Signore, So che sei un uomo duro. Si raccoglie dove non hai seminato, e raccolgo dove non hai sparso.
25:25 E così, paura, Sono uscito a nascondere il tuo talento sotto terra. Ecco, si dispone di ciò che è tuo '.
25:26 Ma il suo padrone gli disse in risposta: 'È il male e pigro servitore! Tu sapevi che mieto dove non ho seminato, e raccolgo dove non ho sparso.
25:27 Dunque, si dovrebbe avere depositato il mio denaro ai banchieri, e poi, al mio arrivo, almeno avrei ricevuto ciò che è mio con l'interesse.
25:28 E così, prendere il talento lontano da lui e dargli colui che ha i dieci talenti.
25:29 Perché a chiunque ha, sarà dato, ed egli avrà in abbondanza. Ma da chi non ha, anche quello che sembra avere, sarà tolto.
25:30 E cast che servo inutile nelle tenebre, dove ci sarà pianto e stridore di denti '.
25:31 But when the Son of man will have arrived in his majesty, and all the Angels with him, then he will sit upon the seat of his majesty.
25:32 And all the nations shall be gathered together before him. And he shall separate them from one another, just as a shepherd separates the sheep from the goats.
25:33 And he shall station the sheep, davvero, alla sua destra, but the goats on his left.
25:34 Then the King shall say to those who will be on his right: 'Venire, you blessed of my Father. Possess the kingdom prepared for you from the foundation of the world.
25:35 For I was hungry, and you gave me to eat; I was thirsty, and you gave me to drink; I was a stranger, and you took me in;
25:36 naked, and you covered me; sick, and you visited me; I was in prison, and you came to me.’
25:37 Then the just will answer him, detto: 'Signore, when have we see you hungry, and fed you; thirsty, and given you drink?
25:38 And when have we seen you a stranger, and taken you in? Or naked, and covered you?
25:39 Or when did we see you sick, or in prison, and visit to you?'
25:40 E in risposta, the King shall say to them, 'In verità vi dico:, whenever you did this for one of these, the least of my brothers, you did it for me.’
25:41 Then he shall also say, to those who will be on his left: ‘Depart from me, you accursed ones, into the eternal fire, which was prepared for the devil and his angels.
25:42 For I was hungry, and you did not give me to eat; I was thirsty, and you did not give me to drink;
25:43 I was a stranger and you did not take me in; naked, and you did not cover me; sick and in prison, and you did not visit me.’
25:44 Then they will also answer him, detto: 'Signore, when did we see you hungry, or thirsty, or a stranger, or naked, or sick, or in prison, and did not minister to you?'
25:45 Then he shall respond to them by saying: 'In verità vi dico:, whenever you did not do it to one of these least, neither did you do it to me.’
25:46 And these shall go into eternal punishment, but the just shall go into eternal life.”