Paul's Letter to the Ephesians

Efesini 1

1:1 Paolo, un apostolo di Cristo Gesù per la volontà di Dio, a tutti i santi che sono in Efeso ed ai fedeli in Cristo Gesù.
1:2 Grazia a voi e pace da Dio Padre, e dal Signore Gesù Cristo.
1:3 Benedetto sia Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo, che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei cieli, in Cristo,
1:4 proprio come lui ci ha scelti prima della creazione del mondo, così che ci sarebbe essere santi e immacolati al suo cospetto, nella carità.
1:5 Egli ci ha predestinati all'adozione di figli, mezzo di Gesù Cristo, in se stesso, secondo il beneplacito della sua volontà,
1:6 per la lode della gloria della sua grazia, con la quale ci ha regalato nel suo Figlio diletto.
1:7 In lui, abbiamo la redenzione mediante il suo sangue: la remissione dei peccati secondo la ricchezza della sua grazia,
1:8 che è sovrabbondante in noi, con ogni sapienza e intelligenza.
1:9 Così egli far conoscere il mistero della sua volontà, che egli ha esposto in Cristo, in un modo ben gradito a lui,
1:10 nella dispensazione della pienezza dei tempi, in modo da rinnovare in Cristo tutto ciò che esiste per mezzo di lui in cielo e in terra.
1:11 In lui, anche noi siamo chiamati a nostra parte, essendo stati predestinati in accordo con il piano di colui che tutto opera per il consiglio della sua volontà.
1:12 Quindi possiamo essere, a lode della sua gloria, noi che abbiamo sperato in anticipo in Cristo.
1:13 In lui, anche tu, dopo aver ascoltato e creduto alla Parola di verità, che è il vangelo della vostra salvezza, sono stati sigillati con lo Spirito Santo della Promessa.
1:14 Egli è il pegno della nostra eredità, fino alla acquisizione della redenzione, a lode della sua gloria.
1:15 A causa di ciò, e l'udito della vostra fede che è nel Signore Gesù, e del vostro amore verso tutti i santi,
1:16 Io non hanno cessato rendere grazie per voi, ti chiama alla mente nelle mie preghiere,
1:17 in modo che il Dio del Signore nostro Gesù Cristo, il Padre della gloria, può dare uno spirito di sapienza e di rivelazione per voi, nella conoscenza di lui.
1:18 Possano gli occhi del vostro cuore siano illuminati, in modo che si può sapere che cosa è la speranza della sua vocazione, e la ricchezza della gloria della sua eredità con i santi,
1:19 e la grandezza preminente della sua virtù verso di noi, verso noi che crediamo in accordo con il lavoro del suo potente virtù,
1:20 che ha battuto in Cristo, risuscitandolo dai morti e lo stabilire alla sua destra nei cieli,
1:21 di sopra di ogni principato e del potere e la virtù e il dominio, e al di sopra di ogni altro nome che viene dato, non solo in questa età, ma anche in futuro di età.
1:22 E ha sottoposto ogni cosa sotto i suoi piedi, e lo ha fatto la testa sopra tutta la Chiesa,
1:23 che è il suo corpo e che è la pienezza di colui che tutto in tutti.

Efesini 2

2:1 E tu eri una volta morti nei peccati e le offese,
2:2 in cui si camminava in tempi passati, a seconda dell'età del mondo, secondo il principe della potenza di questo cielo, lo spirito che ora opera nei figli di diffidenza.
2:3 E anche noi eravamo tutti dimestichezza in queste cose, in tempi passati, dai desideri della nostra carne, agendo secondo la volontà della carne e secondo i nostri pensieri. E quindi siamo stati, dalla natura, figli d'ira, anche come gli altri.
2:4 Eppure ancora, Dio, che è ricco di misericordia, per il bene della sua immensa carità con la quale ci ha amati,
2:5 anche quando eravamo morti nei nostri peccati, ci ha animato insieme in Cristo, per la cui grazia che siete stati salvati.
2:6 E lui ci ha risuscitati con lui, e che ha causato noi per sedersi insieme nei cieli, in Cristo Gesù,
2:7 in modo che egli possa visualizzare, nelle età presto ad arrivare, l'abbondante ricchezza della sua grazia, dalla sua bontà verso di noi in Cristo Gesù.
2:8 Per grazia, che siete stati salvati, mediante la fede. E questo non è da voi, perché è un dono di Dio.
2:9 E questo non è di opere, in modo che nessuno possa gloria.
2:10 Perché noi siamo la sua opera, creati in Cristo Gesù per le opere buone, che Dio ha preparato e nel quale dobbiamo camminare.
2:11 A causa di ciò, essere consapevoli che, in tempi passati, eri Gentili nella carne, e che siete stati chiamati non circoncisi da parte di coloro che sono chiamati circoncisa la carne, qualcosa fatto da uomo,
2:12 e che eri, a quel tempo, senza Cristo, essendo estraneo al modo di vita di Israele, essendo i visitatori del testamento, non avendo speranza della promessa, ed essendo senza Dio in questo mondo.
2:13 Ma ora, in Cristo Gesù, tu, che erano in passato lontano, sono stati avvicinati per mezzo del sangue di Cristo.
2:14 Egli infatti è la nostra pace. Ha fatto il due in uno, sciogliendo la parete intermedia di separazione, di opposizione, per la sua carne,
2:15 svuotare la legge dei comandamenti decreto, in modo che egli possa unirsi a questi due, in se stesso, in un uomo nuovo, fare la pace
2:16 e riconciliare entrambi con Dio, in un solo corpo, attraverso la croce, distruggendo questa opposizione in se stesso.
2:17 E al suo arrivo, ha evangelizzato pace a voi che eravate lontani, e pace a coloro che erano vicini.
2:18 Per mezzo di lui, abbiamo entrambi accesso, nell'unico Spirito, al Padre.
2:19 Adesso, dunque, siete i visitatori non più e nuovi arrivi. Anziché, siete cittadini tra i santi della famiglia di Dio,
2:20 essendo stata costruita sopra il fondamento degli Apostoli e dei Profeti, con Gesù Cristo stesso come pietra angolare preminente.
2:21 In lui, tutto ciò che è stato costruito è incorniciata insieme, che sale in un tempio santo nel Signore.
2:22 In lui, si anche stato costruito insieme in una dimora di Dio nello Spirito.

Efesini 3

3:1 In ragione di questa grazia, io, Paolo, Sono un prigioniero di Gesù Cristo, per il bene di voi gentili.
3:2 Ora certamente, avete sentito della dispensazione della grazia di Dio, che è stato dato a me in mezzo a voi:
3:3 che, mediante rivelazione, il mistero è stato reso noto a me, proprio come ho scritto sopra in poche parole.
3:4 Tuttavia, leggendo questo da vicino, si potrebbe essere in grado di capire la mia prudenza nel mistero di Cristo.
3:5 In altre generazioni, questo era sconosciuto ai figli degli uomini, anche se ora è stato rivelato ai suoi santi apostoli e profeti per mezzo dello Spirito,
3:6 in modo che i Gentili sarebbero stati coeredi, e dello stesso corpo, e partner insieme, dalla sua promessa in Cristo Gesù, per mezzo del Vangelo.
3:7 Di questo Vangelo, Mi è stato fatto un ministro, secondo il dono della grazia di Dio, che è stato dato a me mediante il funzionamento della sua virtù.
3:8 Anche se io sono il minimo di tutti i santi, Mi è stata data questa grazia: evangelizzare fra i Gentili le imperscrutabili ricchezze di Cristo,
3:9 e per illuminare tutti relativo alla dispensazione del mistero, nascosto prima dei secoli in Dio che ha creato tutte le cose,
3:10 in modo che la multiforme sapienza di Dio può diventare ben noto ai principati e alle potestà nei cieli, attraverso la Chiesa,
3:11 in base a tale scopo senza tempo, che ha formato in Cristo Gesù, nostro Signore.
3:12 In lui abbiamo fiducia, e così ci avviciniamo con fiducia, attraverso la sua fede.
3:13 A causa di ciò, Vi chiedo di non essere indebolita dalle mie tribolazioni a vostro nome; per questo è la tua gloria.
3:14 In ragione di questa grazia, Mi piego le ginocchia davanti al Padre del Signore nostro Gesù Cristo,
3:15 dal quale ogni paternità in cielo e in terra prende nome.
3:16 E gli chiedo di concedere a voi per essere rafforzati in virtù del suo Spirito, in accordo con la ricchezza della sua gloria, nell'uomo interiore,
3:17 in modo che Cristo viva nei vostri cuori per mezzo di una fede radicata in, e fondata sulla, carità.
3:18 Quindi, si potrebbe essere in grado di abbracciare, con tutti i santi, qual è la larghezza, la lunghezza, l'altezza e la profondità
3:19 della carità di Cristo, e anche essere in grado di sapere ciò che sorpassa ogni conoscenza, in modo che siate ricolmi di tutta la pienezza di Dio.
3:20 Ora a colui che è in grado di fare tutte le cose, più abbondantemente di quanto potremmo mai chiedere o comprendere, mediante la virtù che è all'opera in noi:
3:21 a lui la gloria, nella Chiesa e in Cristo Gesù, durante ogni generazione, Per sempre. Amen.

Efesini 4

4:1 E così, come prigioniero nel Signore, Ti prego di camminare in maniera degna della vocazione a cui siete stati chiamati:
4:2 con ogni umiltà, mansuetudine, con pazienza, sostenere l'un l'altro nella carità.
4:3 Essere ansiosi di conservare l'unità dello Spirito entro il vincolo della pace.
4:4 Un solo corpo, un solo spirito: a questo siete stati chiamati dalla sola speranza della vostra vocazione:
4:5 un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo,
4:6 Un solo Dio Padre di tutti, che è sopra tutti, e attraverso tutti, e in tutti noi.
4:7 Ma a ciascuno di noi ci è stata data la grazia secondo la misura assegnato da Cristo.
4:8 A causa di ciò, lui dice: "Crescente in alto, ha preso prigionia stesso prigioniero; ha distribuito doni agli uomini ".
4:9 Ora che è asceso, ciò che resta fatta eccezione per lui anche a disceso, prima le parti inferiori della terra?
4:10 Colui che discese è lo stesso che anche ascese al di sopra di tutti i cieli, in modo che egli possa compiere tutto.
4:11 E la stessa scontato che alcuni sarebbero Apostoli, e alcuni profeti, ancora veramente altri evangelisti, e altri come pastori e dottori,
4:12 per il bene della perfezione dei santi, dal lavoro del ministero, nella edificazione del corpo di Cristo,
4:13 fino a quando ci incontriamo nell'unità della fede e della conoscenza del Figlio di Dio, come un uomo perfetto, nella misura dell'età della pienezza di Cristo.
4:14 Quindi possiamo dunque non essere più bambini, disturbati e portato da qualsiasi vento di dottrina, per la malvagità degli uomini, e dalle astuzie che inganna fino errore.
4:15 Anziché, agendo secondo verità nella carità, dovremmo aumentare in ogni cosa, in lui che è il capo, Cristo stesso.
4:16 Per in lui, tutto il corpo è unito a stretto contatto, da tutte le giunture sottostante, attraverso la funzione assegnata a ciascuna parte, portando miglioramento al corpo, verso la sua edificazione nella carità.
4:17 E così, Dico questo, e attesto nel Signore: che d'ora in poi si deve camminare, non come i pagani anche, nella vanità della loro mente,
4:18 avendo il loro intelletto oscurata, estranei alla vita di Dio, della ignoranza che è in loro, a causa della cecità del loro cuore.
4:19 Come questi, disperato, si sono destinata alla fornicazione, svolgere ogni impurità con rapacità.
4:20 Ma questo non è quello che hai imparato in Cristo.
4:21 Per certo, avete ascoltato a lui, e siete stati istruiti in lui, secondo la verità che è in Gesù:
4:22 di mettere da parte il vostro comportamento in precedenza, l'ex uomo, che è stato danneggiato, per mezzo del desiderio, unto errore,
4:23 e così essere rinnovati nello spirito della vostra mente,
4:24 e così si può mettere l'uomo nuovo, chi, in accordo con Dio, viene creato nella giustizia e nella santità della verità.
4:25 A causa di ciò, mettendo da parte sdraiato, dì la verità, ognuno con il suo vicino di casa. Perché noi siamo tutti parte di uno con l'altro.
4:26 "Essere arrabbiato, Ma non essere disposti a peccato “. Non lasciate che il tramonto sul vostra rabbia.
4:27 Fornire non c'è posto per il diavolo.
4:28 Chi è stato a rubare, scenda ora non rubare, ma piuttosto lasciarlo lavoro, lavora con le sue mani, facendo ciò che è buono, in modo che egli può avere qualcosa da distribuire a coloro che soffrono necessità.
4:29 Lascia senza parole malvage escono dalla bocca, ma solo ciò che è buono, verso l'edificazione della fede, in modo da conferire grazia su chi l'ascolta.
4:30 E non essere disposto a rattristare lo Spirito Santo di Dio, nel quale siete stati sigillati, fino al giorno della redenzione.
4:31 Lasciate ogni amarezza e la rabbia e l'indignazione e la protesta e bestemmia essere prese lontano da voi, insieme con ogni malizia.
4:32 E di essere gentile e misericordioso verso l'un l'altro, perdonandovi a vicenda, proprio come Dio vi ha perdonati in Cristo.

Efesini 5

5:1 Dunque, come la maggior parte figli amati, essere imitatori di Dio.
5:2 E camminare nell'amore, come anche Cristo ci ha amati e ha dato se stesso per noi, come oblazione e sacrificio a Dio, con un profumo di dolcezza.
5:3 Ma non lasciare alcun tipo di fornicazione, o impurità, o rapacity tanto da essere nominato tra voi, proprio come è degno dei santi,
5:4 né alcuna indecenti, o sciocco, o parlare abusiva, per questo è senza scopo; ma invece, ringraziare.
5:5 Per conoscere e capire questa: nessuno che è un fornicatore, o lussuriosi, o rapaci (per questi sono un tipo di servizio agli idoli) detiene un'eredità nel regno di Cristo e di Dio.
5:6 Nessuno vi sedurrà con parole vuote. Per causa di queste cose, l'ira di Dio è stato inviato sui figli della incredulità.
5:7 Dunque, non si sceglie di diventare partecipanti con loro.
5:8 Per eravate tenebra, in tempi passati, ma ora siete luce, nel Signore. Allora, camminare come figli della luce.
5:9 Per il frutto della luce consiste in ogni bontà, giustizia e verità,
5:10 affermando ciò che è gradito a Dio.
5:11 E così, non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre, ma invece, li confutare.
5:12 Per le cose che si fanno da costoro in segreto sono vergognosi, anche parlare.
5:13 Ma tutte le cose che vengono contestate sono rivelate dalla luce. Per tutto ciò che è manifestato è luce.
5:14 A causa di ciò, si dice: “Tu che sei il sonno: risvegliare, e alzarsi dai morti, e così il Cristo vi illumini.”
5:15 E così, fratelli, fare in modo che si cammina con cautela, non come gli stolti,
5:16 ma, come il saggio: espiatorio per questa età, perché questo è un tempo di sventura.
5:17 Per questa ragione, non si sceglie di essere imprudenti. Anziché, capire qual è la volontà di Dio.
5:18 E non scegliere di essere inebriato dal vino, per questo è auto-indulgenza. Anziché, essere pieno di Spirito Santo,
5:19 parlando tra di voi con salmi, inni e cantici spirituali, cantando e recitando salmi al Signore nei vostri cuori,
5:20 rendendo continuamente grazie per ogni cosa, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, a Dio Padre.
5:21 Siate sottomessi gli uni agli altri nel timore di Cristo.
5:22 Le mogli siano sottomesse ai loro mariti, come al Signore.
5:23 Per il marito è il capo della moglie, come Cristo è il capo della Chiesa. Egli è il Salvatore del suo corpo.
5:24 Dunque, così come la Chiesa è soggetta a Cristo, così anche le mogli devono essere soggette ai loro mariti in ogni cosa.
5:25 mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei,
5:26 in modo che egli potesse santificarla, lava il suo pulita da acqua e il Verbo della vita,
5:27 in modo che lui la potrebbe offrire a se stesso come una chiesa gloriosa, non avendo alcun macchia né ruga o alcunché di simile, in modo che sarebbe stata santa e immacolata.
5:28 Così, anche, i mariti devono amare le loro mogli come il proprio corpo. Chi ama la propria moglie ama se stesso.
5:29 Per nessun uomo ha mai odio la sua carne, ma invece si nutre e la cura, come fa Cristo anche alla Chiesa.
5:30 Perché noi siamo una parte del suo corpo, della sua carne e delle sue ossa.
5:31 "Per questa ragione, l'uomo lascerà dietro il suo padre e sua madre, ed egli unirà a sua moglie; e due saranno una sola carne ".
5:32 Questo è un grande Sacramento. E sto parlando in Cristo e nella Chiesa.
5:33 Ancora veramente, ognuno di voi dovrebbe amare la moglie come se stesso. E una moglie dovrebbe temere il marito.

Efesini 6

6:1 Bambini, obbedite ai vostri genitori nel Signore, per questo è solo.
6:2 Onora tuo padre e tua madre. Questo è il primo comandamento associato a una promessa:
6:3 in modo che possa essere bene con voi, e così che si può avere una vita lunga sopra la terra.
6:4 E tu, padri, non inasprite i vostri figli la rabbia, ma di educarli con la disciplina e la correzione del Signore.
6:5 servi, obbedite ai vostri padroni secondo la carne, con timore e tremore, nella semplicità del tuo cuore, come a Cristo.
6:6 Non servono solo se visto, come per piacere agli uomini, ma agire come servi di Cristo, fare la volontà di Dio di cuore.
6:7 Servire con buona volontà, come al Signore, e non agli uomini.
6:8 Per sapere che qualsiasi cosa buona ognuno farà, lo stesso egli riceverà dal Signore, se è servo o libero.
6:9 E tu, signori, agire in modo analogo verso di loro, mettendo da parte le minacce, sapendo che il Signore di voi e loro è nel cielo. Per lui non c'è alcuna preferenza di chiunque.
6:10 Per quanto riguarda il resto, fratelli, essere rafforzata nel Signore, con la forza della sua virtù.
6:11 Essere rivestiti in armatura di Dio, in modo che si può essere in grado di resistere contro il tradimento del diavolo.
6:12 La nostra battaglia infatti non è contro sangue e carne, ma contro i principati e le potenze, nei confronti degli amministratori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che abitano nelle alte sfere.
6:13 A causa di ciò, prendere l'armatura di Dio, in modo che si può essere in grado di resistere al giorno malvagio e restare perfetto in tutte le cose.
6:14 Dunque, restare fermo, essendo stati cinti sulla tua vita con la verità, ed essendo stato rivestito con la corazza della giustizia,
6:15 e avere i piedi che sono stati calzati dalla preparazione del Vangelo della pace.
6:16 In tutte le cose, prendere lo scudo della fede, con il quale si può essere in grado di spegnere tutti i dardi infuocati del maligno più.
6:17 E prendere l'elmo della salvezza e la spada dello Spirito (che è la Parola di Dio).
6:18 Attraverso ogni sorta di preghiere e suppliche, pregare in ogni momento lo spirito, e così essere vigili con ogni tipo di supplica serio, per tutti i santi,
6:19 e anche per me, in modo che le parole possono essere date a me, come ho aperto la mia bocca con la fede per far conoscere il mistero del Vangelo,
6:20 in modo tale che io possa osare di parlare esattamente come è mio dovere. Io agisco come un ambasciatore in catene per il Vangelo.
6:21 Adesso, in modo che anche voi conoscere le cose che mi riguardano e che cosa sto facendo, Tichico, un fratello più amata e fedele ministro nel Signore, farà conoscere tutto per voi.
6:22 L'ho mandato a voi per questo motivo, in modo che si può sapere le cose che ci riguardano, e in modo che egli possa consolare i vostri cuori.
6:23 Pace ai fratelli, e la carità con la fede, da Dio Padre e del Signore Gesù Cristo.
6:24 La grazia sia con tutti quelli che amano il Signore nostro Gesù Cristo, fino incorruttibilità. Amen.