Chiesa

Perché la Chiesa cattolica quella, vera chiesa?

Primo, vale la pena chiedersi: ciò che i cristiani intende quando si dice il uno, vera chiesa?

Un'immagine del trionfo della Chiesa di Andrea di Bonaiuto da Firenze

The Triumph of the Church by Andrea di Bonaiuto da Firenze

A grandi linee, intendiamo coloro che credono nella Santa Trinità–Dio Padre; Gesù, il Figlio di Dio; e lo Spirito Santo–e i principi che Gesù ha insegnato durante il suo ministero. Tuttavia dobbiamo stare attenti perché ci sono gruppi di persone che si considerano cristiani, ma che hanno condiviso le proprie interpretazioni e idee che vanno ben al di là di qualsiasi cosa Gesù ha insegnato.

Così, “La Chiesa” comprende coloro che seguono gli insegnamenti originali di Gesù (a vari gradi), ma è questo che Gesù intendeva? Per rispondere a questa domanda, è necessario esaminare le sciptures.

In Vangelo di Matteo (16:18) Gesù dice a Pietro, "Ti dico, Tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia chiesa, e le potenze degli inferi non prevarranno contro di essa ". Più tardi in Matteo 28:20, Gesù assicura i suoi seguaci Lui sarebbe rimasto con loro “sempre, alla fine dell'età ". Similmente, nel Vangelo di Giovanni, Gesù promette che lo Spirito Santo sia con la Chiesa per sempre (14:16).

Ci sono numerosi passaggi scritturali che coinvolgono il Signore stabilire "un regno che non sarà mai distrutto." (Per esempio, vedere la Libro di Daniele (2:44), Isaia (9:7) e il Vangelo di Matteo (13:24).)

Per tali motivi, possiamo essere sicuri che la Chiesa di Gesù founded-l'unico, vera Chiesa-ha mai caduto ed è rimasto ininterrottamente dal primo giorno di San Pietro fino ad oggi e rimarrà presente "a tutte le generazioni, per sempre" (come St. Paolo ha scritto nel suo Lettera agli Efesini 3:21).

Ciò significa che gli insegnamenti della Chiesa sono sopravvissute intatte perché sono stati dati da Cristo stesso che ha detto, "Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno " (vedere Matteo 24:35 e il Profeta Isaia 40:8).

Nel suo Prima Lettera a Timoteo (3:15), San Paolo si spinge fino al punto di chiamare la Chiesa “colonna e sostegno della verità”. Perché la sua Chiesa è stato professando la stessa dottrina per quasi 2,000 anni, vi è un ininterrotto percorso storico che collega la comunità originaria dei discepoli di Gesù 'per la sua auto contemporanea. Così, deve essere possibile rintracciare gli insegnamenti di uno degli organismi cristiani contemporanei indietro nel tempo ai giorni degli Apostoli.

Successione Apostolica

Di tutto di più e diverse comunità cristiane di oggi, solo la Chiesa cattolica è in grado di comprovare le sue affermazioni di autenticità attraverso Successione Apostolica, o la linea ininterrotta di vescovi che ha fedelmente svolto insegnamenti degli apostoli del primo secolo fino ai giorni nostri. Questa verità è supportato dal corpo di scritti antichi-storiche del cristianesimo scritti dei Padri della Chiesa antica–che iniziano con le lettere composte da uomini che hanno imparato la fede direttamente dagli Apostoli. Questi scritti sono prontamente disponibili online o presso ogni buona biblioteca o libreria.

Non cattolici spesso negano la necessità di un autorevole, l'insegnamento della Chiesa, e guarda in generale alla Bibbia come fonte di verità solitaria, credendo che la Bibbia è auto-interpretativa.

Ironicamente, questa idea è confutato dalla Scrittura, si. vedere San Seconda lettera di Pietro (1:20-21).

Per di più, è inficiata dal fatto che ci sono moltitudine di "Bibbia solo" sette che non sono d'accordo fondamentalmente su ciò che insegna la Bibbia! Se uno di interpretazione personale degli insegnamenti di Cristo è fallibile (ed essendo l'interpretazione di un essere umano, sarebbe) poi scritti storici della Chiesa hanno un valore inestimabile al fine di conoscere il modo in cui gli Apostoli ei loro successori interpretato la Sacra Scrittura e vissuta la fede.

Un'immagine della vita di Santo Stefano: Ordinazione e elemosina del Beato Angelico assistito da Benozzo Gozzoli

La vita di Santo Stefano: Ordinazione e elemosina del Beato Angelico assistito da Benozzo Gozzoli

Questi scritti di questi primi Padri della Chiesa fermamente illustrano la continuità dell'insegnamento della Chiesa cattolica, che è stata mantenuta nonostante l'errore umano e del peccato, persecuzione, e le pressioni culturali che avrebbero causato un istituto ordinario di abbandonare i suoi principi fondamentali molto tempo fa. Commentando sulla continuità della Chiesa cattolica (e in particolare della Chiesa di Roma) nel secondo secolo, Sant'Ireneo di Lione la chiamava “la Chiesa più grande e più antico noto a tutti” in Contro le eresie 3:3:2.

Si noti che una varietà di teorie sono state inventato nel corso degli anni da parte degli avversari della Chiesa per cercare di spiegare la sua origine, o spiegarlo via si potrebbe dire. La teoria del genere più comune sostiene il cattolicesimo è nata nel IV secolo, intorno al tempo dell'imperatore Costantino il Grande Cristianesimo legalizzato in tutto l'Impero Romano. Questa teoria sostiene che una gran parte della Chiesa cristiana divenne corrotto da influenze pagane a causa di un enorme afflusso di convertiti. Ovviamente, l'ostacolo insormontabile a questa teoria è la presenza della dottrina cattolica negli scritti ecclesiastici che precedono Costantino, e gli scritti storici dei Padri della Chiesa antica lo dimostrano in modo potente.

Un'immagine di vita di Santo Stefano: Espulsione e lapidazione da Fra Angelico assistito da Benozzo Gozzoli

La vita di Santo Stefano: Espulsione e lapidazione da Fra Angelico assistito da Benozzo Gozzoli

La cattolicità palese di scrittori antichi del Cristianesimo è inconfutabile.

Prendere in considerazione, per esempio, Sant'Ignazio di Antiochia, che morì intorno all'anno 107. Ignazio era un allievo degli apostoli Pietro e Giovanni e utilizzato l'insegnamento eucaristica della Chiesa per combattere gli eretici che negavano l'incarnazione.

Ha la particolarità di essere il primo scrittore a verbale di usare il termine "cattolico" come un nome proprio per la Chiesa. "Ovunque appare il vescovo, lasciare che la gente essere lì," ha scritto; ", Proprio come ovunque Gesù Cristo è, vi è la Chiesa cattolica ".

casualmente, Antioch, vescovado Ignatius ', avviene anche per essere il luogo in cui i seguaci di Cristo sono stati chiamati "cristiani" (vedere i Atti degli Apostoli 11:26).

Un'immagine del Adorazione della Santa Trinità di Albrecht Durer

Adorazione della Santa Trinità di Albrecht Durer

Il primo utilizzo scritta della parola "Trinità" deriva da Antiochia, anche. Apparendo in una lettera di un altro vescovo, San Teofilo, in su 181 (vedere per Autolico 2:15), Sant'Ireneo scrive, "Se il Signore erano da diverso dal Padre, come potrebbe giustamente prendere il pane, che è della stessa creazione come la nostra, e confesso di essere suo Corpo, e affermare che la miscela in tazza è la sua ?" (vedere Eresie 4:33:2).1

Così, come possono gli altri conciliare la loro disprezzo per la Chiesa di Roma con avviso Ignazio 'della sua preminenza? Ha chiamato il suo "la Chiesa, che detiene la presidenza al posto del paese dei Romani ...;"Ed ha continuato a dire, "Avete invidiato nessuno, ma gli altri ti hanno insegnato. Io desidero solo che quello che hai ingiunto nelle istruzioni può rimanere in vigore " (romani, Indirizzo; 3:1).

Ireneo elencato i vescovi di Roma fino al suo tempo, commentando, "In questo ordine, e per l'insegnamento degli Apostoli trasmessa nella Chiesa, la predicazione della verità è giunto fino a noi " (vedere Eresie 3:3:3).

Alcuni possono essere costernata per menzione Ignazio 'di dottrina mariana nello stesso respiro come la Crocifissione? "La verginità di Maria," ha scritto, "Il suo parto, e anche la morte del Signore, erano nascosti dal principe di questo mondo:misteri -tre gran voce proclamate, ma battuto nel silenzio di Dio " (vedere Efesini 19:1).

Allo stesso modo, lui scrive, "Maria, promessa sposa di un uomo, ma comunque ancora vergine, essere obbedienti, è stata fatta la causa di salvezza per sé e per tutto il genere umano. Così ..., il nodo della disobbedienza di Eva è stato sciolto dall'obbedienza di Maria " (vedi le eresie 3:22:4).

Oggi, ciò sarebbe cattolici e non cattolici chiamare una persona che considera l'Eucaristia come la carne di Cristo, ha elogiato la Chiesa di Roma per la sua superiorità insegnamento, e venerato il mistero della verginità di Maria?

Perché si dovrebbe concludere nulla di diverso su un uomo e dei suoi contemporanei che la pensano che ha detto e fatto le stesse cose secoli fa diciannove?

  1. Ireneo’ insegnante era san Policarpo, che era anche un discepolo di Giovanni.